La storia

1944. Sicindustria nasce a Catania il 16 novembre 1944, nel difficile periodo post-bellico, ad iniziativa delle Associazioni degli Industriali di Catania, Messina, Palermo e Siracusa, con la missione di “coordinare e rafforzare le attività economiche e sviluppare il tessuto imprenditoriale dell’Isola”.

1950. Sei anni dopo questa pioneristica iniziativa, il Consiglio Generale della Federazione elegge il primo Presidente ed istituisce la propria sede a Palermo, con l’adesione delle altre Associazioni delle province siciliane.

Protagonista indiscusso dei frenetici anni Cinquanta, sia sul fronte degli investimenti che su quello dei rapporti politico-istituzionali con la Regione Siciliana, è l’ingegnere Domenico, Mimì, La Cavera, Presidente che guida l’attività della Federazione fino al 1959, portando avanti iniziative anche di livello internazionale.

1957. Legge per l’industrializzazione siciliana. Approvata quasi all’unanimità dall’Ars, Assemblea Regionale Siciliana.
La borghesia produttiva vive il suo momento di sfida in un’Italia e in una Sicilia che rapidamente stanno mutando pelle.
Proprio negli anni 50 l’autonomia siciliana è un valore di stimolo per il Mezzogiorno tutto.

Anni Sessanta. Il tessuto economico e imprenditoriale è completamente diverso da quello post bellico. Aumenta il numero delle società per azioni in una Sicilia che fino a un decennio prima era ancora a trazione agricola. Cresce anche il volume del credito all’industria.

Gli anni 70 vedono la contrazione dopo l’entusiasmo del boom economico.

A cavallo tra la fine dei Settanta e gli anni Ottanta la Sicilia intravede timidi segnali di ripresa.

Anni Ottanta. Si vive un profondo cambiamento in tutti i settori produttivi, all’esplosione del tessuto di piccole e medie imprese nel resto del Paese si affianca una crescita a ritmi altalenanti in Sicilia. Negli anni 88-90 la Sicilia vara il Piano regionale di Sviluppo.
Sono gli anni in cui diventa strategica l’esigenza di una dotazione infrastrutturale adeguata in Sicilia.

Anni Duemila. Sono l’esordio dell’euro.

2005 Sicindustria cambia nome e diventa Confindustria Sicilia.

2016. Il 20 dicembre, sotto la presidenza di Antonello Montante, viene portato a compimento il processo di fusione per incorporazione delle associazioni territoriali di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Messina, Palermo, Ragusa e Trapani in un’unica associazione a perimetro interprovinciale. 

 


INIZIO

Powered by Xonex
Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.