Cassa Integrazione in Deroga, ecco come fare in Sicilia

venerdì 3 aprile 2020

Gentile associato,

in data 25/03/2020 abbiamo sottoscritto l’Accordo Quadro che regolamenta l’accesso alla Cassa Integrazione Guadagni in deroga nell’ambito della Regione Sicilia per la causale “emergenza COVID 19”.

L’Accordo, nel dare attuazione all’art. 22 del D.L. 17 marzo 2020 n. 18, individua il campo di applicazione ed i soggetti beneficiari di tale strumento di sostegno al reddito.

Possono accedere alla CIGD i datori di lavoro privati, inclusi quelli appartenenti ai settori agricolo, della pesca e del terzo settore, gli enti religiosi civilmente riconosciuti, le aziende che operano nel settore commercio, le agenzie di viaggi e turismo che occupano più di 50 dipendenti.

Due sono i presupposti fondamentali per l’accesso:

  1. Siano esclusi dalla sfera di applicazione degli ammortizzatori sociali ordinari (CIG Ordinaria, FIS e Fondi di solidarietà alternativi, FSBA);
  2. Rientrino nell’ambito di operatività della CIGS ma non trovandosi in una situazione di crisi e/o di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale, non possono accedere alle causali previste dal D. Lgs. 148/2015, né possono ricorrere alla CIG ordinaria /FIS con causale emergenza Covid 19.

I soggetti beneficiari dell’integrazione salariale in deroga sono i dipendenti delle imprese appartenenti ai settori sopra elencati in forza alla data del 23/02/2020, che siano sospesi dal lavoro o effettuino prestazioni di lavoro a orario ridotto:

  1. operai, impiegati e quadri;
  2. lavoratori part-time;
  3. apprendisti assunti con contratto di apprendistato professionalizzante;
  4. lavoratori intermittenti soltanto per un numero massimo di giornate effettuate in base alla media dei 12 mesi precedenti;
  5. lavoratori a tempo determinato, ma non oltre la scadenza naturale del termine;
  6. lavoratori coinvolti in una cessione di ramo d’azienda o cambio appalto, anche se l’acquisizione sia avvenuta successivamente al 23/02/2020.

Il trattamento di CIGD con causale “emergenza COVID-19” copre un periodo massimo di 9 settimane, a partire dal 23 febbraio 2020 e comunque non oltre il 31 agosto 2020. Trattandosi di un evento oggettivamente non evitabile, non è previsto il versamento di alcuna contribuzione addizionale.

Le aziende che hanno un numero di dipendenti pari o inferiore a 5 (inteso come teste e non come ULA), non sono tenute ad effettuare la consultazione sindacale e potranno procedere direttamente alla presentazione della domanda di CIGD.

Le aziende che hanno più di 5 dipendenti devono inviare alle OO.SS. maggiormente rappresentative sul piano nazionale una informativa contenente il settore di riferimento, l’organico complessivo ed il numero delle unità lavorative coinvolte nella CIGD, l’articolazione della sospensione e la durata massima del trattamento. La consultazione dovrà avvenire entro tre giorni dalla ricezione della predetta informativa, sempre attraverso la modalità telematica. In ogni caso, dopo aver trasmesso l’informativa a mezzo pec, le aziende medesime potranno presentare la domanda di CIGD.

Si parla di consultazione sindacale, non di accordo. Pertanto la domanda di CIGD potrà essere presentata anche qualora non sia stata effettuata la consultazione ovvero non sia stato raggiunto un accordo. 

La procedura per accedere alla CIGD è stata pubblicata sul sito del Dipartimento regionale del lavoro, unitamente all’Accordo Quadro del 25/03/2020, alla modulistica obbligatoria ed alle FAQ predisposte per agevolare la presentazione delle domande (allegate alla presente nota).

Ti ricordiamo che l’unica modalità consentita è quella telematica, per il tramite del portale www.silavora.it CigD-Sicilia – Covid 19, previo accreditamento da parte delle aziende e dei soggetti abilitati alla relativa trasmissione.

A seguito del Decreto di autorizzazione della CIGD emesso dalla Regione Sicilia sarà possibile inoltrare la domanda alla sede INPS territorialmente competente (entro 48 ore dal Decreto) allegando per ciascun beneficiario, il Modello SR41 ai fini del pagamento diretto dell’integrazione salariale in deroga.

Siamo a tua disposizione per qualsiasi necessità e ti forniremo ogni forma di assistenza necessaria al buon esito della procedura.

 

Puoi contattare l’Area Sindacale della tua delegazione:

AGRIGENTO

Giacomo Minio             g.minio@sicindustria.eu

CALTANISSETTA ED ENNA

Carla Milisenna            c.milisenna@sicindustria.eu

MESSINA

Annalisa Moschella     a.moschella@sicindustria.eu

PALERMO

Maria Colosimo           avv.mariacolosimo@gmail.com, m.colosimo@sicindustria.eu

Giovanna Geraci         g.geraci@sicindustria.eu

Maria Taravella           m.taravella@sicindustria.eu

RAGUSA

Giusi Migliorisi             g.migliorisi@sicindustria.eu

Alessandro Fois          a.fois@sicindustria.eu

TRAPANI

Rosetta Gabriele        r.gabriele@sicindustria.eu

 

In allegato:

l'Avviso, il Modulo, la Delega di Firma, le Faq, l'Accordo, la Condivisione


INIZIO

Powered by Xonex
Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.